Emicrania e disturbo del linguaggio (1)

Il mio ragazzo viene soffrendo da un anno e mezzo di episodi di perdita di sensibilità nelle mani, le labbra, la lingua.
... sempre da un solo lato del corpo, accompagnati di un intenso mal di testa e ipersensibilità alla luce, durante i quali entra in uno stato di grande confusione e non riesce a parlare correttamente (cambia le lettere delle parole di posto, e non riesce a trovare le parole per riferirsi alle cose semplici che vuole dire... per esempio ieri sera non riusciva a dirmi con parole di spostare una lampada, dato che la luce gli dava fastidio...). E' stato ricoverato dopo uno di questi episodi, perché gli hanno trovato la pressione a 180 (ha 23 anni) nel pronto soccorso. Gli hanno fatto diverse prove: tac, elettrocardiogramma, ecocardiogramma, risonanza magnetica... E non gli hanno trovato nessuna anomalia. Gli hanno detto che era dovuto soltanto allo stress. Ma succede ancora... Per favore, se Lei potesse orientarmi? Sono spaventata a morte per lui e molto molto preoccupata.

Risposta:

Probabilmente si tratta di un'emicrania preceduta e associata a sintomi neurologici tra cui in questo caso un temporaneo disturbo di afasia con difficoltà a comporre le parole. L'afasia è un tipico sintomo dell'emicrania con deficit neurologici temporanei, anche chiamata 'emicrania con aura'. Con sintomi così importanti che si ripetono è consigliabile inizare una farmacoprofilassi per ridurre la frequenza delle crisi.
Domande e risposte