Emicrania con aura visiva

Ho 48 anni e negli ultimi due anni ho avuto 10  disturbi visivi della durata di 10-20 minuti caratterizzati da un semicerchio scintillante irregolare molto fastidioso con pressione dell'occhio e con delle sfocature parziali nella visione generale, e contemporaneamete e dopo mi viene una grande spossatezza.
L'ultima volta che mi è venuto questo attacco alla stanchezza si è associato un mal di testa per tutto il giorno. Mi sono rivolto a un oculista e non ha trovato niente di strano, la pressione dell'occhio perfetta, la retina in buone condizioni, insomma niente. Dietro suo consiglio mi sono fatto visitare da un neurologo e mi ha visitato e mi ha fatto fare una risonanza magnetica e anche lì niente, tutto a posto. Fumo poco ma fumo (10-12 sigarette al giorno). Ho smesso di bere caffè da due anni. Non bevo alcoolici. Non ho avuto alcuna risposta,  mi sapreste dire cosa mi succede, cosa sono questi disturbi e se sono pericolosi. Posso sperare in una remissione del sintomo per il futuro?

Risposta:

Si tratta di "emicrania con aura visiva", i sintomi che descrive sono classici. Come prima cosa le consiglio di smettere di fumare in quanto il fumo è uno dei fattori scatenanti più importanti per le crisi di emicrania. Non importa quante sigarette, una al giorno è già troppo, spesso è perfino il fumo passivo ad avere questo effetto. Dopo aver valutato e escluso eventuali altri fattori scatenanti, e se le crisi persistono, potrebbe considerare di effettuare un periodo di farmacoprofilassi.
Domande e risposte