Emicrania latente

Sono una donna di 34 anni non ancora compiuti e le scrivo perché ho nella vita di tutti i giorni delle difficoltà, in particolare nell’ultimo periodo.
Sin dalle scuole elementari sono sempre stata definita come una persona "distratta": capitava spesso che scordassi i quaderni o il grembiule a casa o che di punto in bianco le mie prestazioni scolastiche calassero, pur essendo una brava studentessa. Crescendo, mi sono guadagnata sul campo l'appellativo di svampita: mi capita molto spesso di dimenticare le chiavi di casa, dei documenti importanti o ciò che mi serve, di perdere il cellulare, il portafogli, di arrivare in ritardo perché non riesco a calcolare i tempi, di non riuscire a ritrovare la macchina nei parcheggi (sempre) e, in generale, ho la testa tra le nuvole. Mi viene fatto notare dal partner, dai familiari e dagli amici: la cosa mi butta giù. Inoltre, ultimamente ho diverse difficoltà a guidare: sono rallentata, devo pensare come coordinare le azioni, mi dà fastidio la luce, mi dimentico di cambiare la marcia ecc. Ho spesso queste sensazioni di disagio e fatica e tutte le difficoltà aumentano con lo stress. Mi sono laureata a pieni voti in psicologia e, forse per deformazione professionale, ho pensato che si trattasse di difficoltà emotive. Oggi però mi sorge il dubbio che ci possa essere un problema neurologico, perché di fatto si manifesta anche in periodi della mia vita molto tranquilli. Crede che dovrei fare degli esami? Quali posso suggerire al medico per iniziare?

Risposta:

Non penso possa essere riferito a un disturbo neurologico se così preesistente e comunque parte della sua struttura individuale. È possibile comunque che le difficoltà aumentino o vengano maggiormente percepite in periodi di maggiore affaticamento, emotivo o generale. Potrebbe avere anche un disturbo funzionale, ad es. un’emicrania latente o mascherata o equivalenti emicranici (anche se senza cefalea) che danno episodicamente maggiore stanchezza e difficoltà di concentrazione. In senso preventivo potrebbe iniziare a prendere del magnesio, tipo Mag2 bustine, una bustina tutti i giorni. Non saprei quali esami indicarle perché penso non siano utili.

Domande e risposte