Terapia con tossina botulinica

Ho 35 anni, da due anni mi è stato diagnosticato un torcicollo spasmodico e mi si è parlato della terapia con la tossina botulinica. Poiché i miei sintomi non sono costanti e non mi creano neanche molto fastidio, Le vorrei chiedere alcune domande.
1) questo tipo di sostanza porta dipendenza, in parole povere usandola potrei arrivare a non poterne fare a meno? 2) questo tipo di sostanza potrebbe facilitare nel tempo il progredire della malattia con conseguente aggravamento delle mie condizioni di salute? 3) l'uso della tossina botulinica può in taluni casi eliminare definitivamente tutti i sintomi del torcicollo spasmodico, specie nei casi lievi come sembrerebbe il mio?


Risposta:


La tossina botulinica non dà dipendenza, né assuefazione (una parte molto piccola dei pazienti può sviluppare anticorpi che possono renderla eventualmente meno efficace, ma questa evenienza è rara), né aggrava il decorso. Comunque non altera il decorso, è puramente sintomatica (cura il sintomo ma non la causa) ed è da applicare solo quando i sintomi danno fastidio. Probabilmente nel suo caso i sintomi non sono così gravi da procedere con la terapia.
Link utili