Terapia?

Qual è la terapia più idonea per curare la sindrome del canale carpale?


Risposta:


Con sintomi leggeri può essere sufficiente l'infiltrazione locale con corticosteroidi (cortisone) può essere
efficace, anche se, al contrario della terapia chirurgica, non sono certi gli effetti a lungo termine. Non esistono comunque studi che dimostrino l'efficacia a lungo termine di questa terapia. Sulla pagina pazienti di JAMA si raccomandano interventi: farmaci antiinfiammatorio, polsino da portare soprattutto di notte, infiltrazioni di cortisone, evitare le posizioni scatenanti (ad es. stringere con la mano, lavoro con il mouse al computer) tenendo l'articolazione della mano dritta e non curva. Se queste misure non risolvono la situazione, si raccomanda la terapia chirurgica. La terapia standard è chirurgica e consiste nella sezione del legamento traverso del carpo. Può essere effettuata in anestesia locale, con un piccolo taglio longitudinale all'altezza del polso oppure con tecnica endoscopica.