Tunnel carpale - Sintomi?

a cura del Dr. Reinhard Prior - Specialista e Docente di Neurologia

Studio di Neurologia Roma
Studio di Neurologia Bari

Sono un insegnante di 58 anni che da oltre un anno presenta costante insensibilità, con accentuazione variabile, nella parte interna tra le due dita della mano destra (medio ed anulare). Questa insensibilità ha cominciato a manifestarsi circa 4 anni fa, cioè da quando, trasferitomi in campagna, mi sono dedicato ai lavoretti agricoli.
Tale mancanza di sensibilità prima si manifestava in maniera lieve ed episodica, oggi in maniera costante, acuendosi spesso nelle ore notturne. Ciò che sicuramente ha determinato questa sindrome, più che l'uso della zappa o delle forbici per potare, penso sia stato l'uso della tagliaerba le cui vibrazioni, dopo circa un'ora di lavoro, mi facevano addormentare le dita della mano, in prevalenza il medio e l'anulare. Inoltre, io lavoro spesso al computer e quando appoggio il braccio al tavolo per manovrare il mouse si indolenzisce la parte inferiore dell'avambraccio, sento proprio un indolenzimento che interessa le due dita in questione. Penso possa essere una STC, comunque dalle informazioni che ho tratto da Internet le dita interessate dalla STC dovrebbero esere il pollice, l'indice ed il medio. Mentre nel mio caso la perdita di sensibilità interessa la parte interna del medio e dell'anulare. Soltanto in qualche episodio notturno mi si addormenta tutta la mano destra e, a volte, anche quella sinistra. In quest'ultimo mese il fenomeno si è un po' acuito presentandosi con maggiore frequenza (un paio di notti per settimana). Potrebbe non trattarsi di STC?
Prima di effettuare l'ntervento chirurgico al tunnel carpale vorrei essere sicuro che si tratti della STC e non di qualcos'altro. Spero proprio di ricevere utili informazioni in merito. Resto in attesa di cortese riscontro e ringraziando porgo cordiali saluti.
Risposta:
La neurologia presenta sempre piccole variazioni che comunque rispettano uno schema generale. Medio e anulare sono innervati dal n. mediano che passa per il tunnel carpale. Non è necessario il coinvolgimento di tutte le prime tre dita. Potrebbero essere anche coinvolte in modo più leggero senza che lei lo avverta. Le circostanze che descrive per i lavori in campagna, soprattutto le vibrazioni e poi l'iperestensione del polso con il mouse sono perfettamente accordabili con una STC. Per una valutazione definitiva è necessario eseguire una visita neurologica e una neurografia.