Efficace l'agopuntura nelle cefalea
Anche a 'stile libero'


Due (1,2) nuove revisioni di letteratura della Cochrane Collaboration (l'autorevole istituzione internazionale che valuta le pubblicazioni della ricerca medica per il loro significato reale nella formulazione di raccomandazioni terapeutiche) confermano che l'agopuntura è utile nella prevenzione della cefalea sia di tipo emicranico sia di tipo muscolo-tensivo. Come già è stato trovato in passato (v. questa notizia su neurologia.it), non è necessario che venga seguito un certo protocollo o che gli aghi vengano inseriti secondo la dottrina cinese. Basta inserirli, sono infatti efficaci anche le agopunture eseguite come controllo, ad inserzione libera. Il trattamento ad ago (cinese o 'stile libero') perciò può essere un utile complemento alla farmacoprofilassi dell'emicrania. Sono probabilmente meccanismi multipli che mediano l'effetto analgesico dell'agopuntura, tra cui possibilmente la liberazioni di endorfine e l'induzione di ricettori opioidi. Una recente review degli studi effettuati conclude che il quadro attuale delle conoscenze è un gran puzzle ancora da risolvere.